via Senato,45

20121 Milano

tel. 02795581 fax 02799386

info@francescaoggionni.it

 
 
Pterocarya fraxinifolia

Albero maestoso originario dell'Asia occidentale. E' stato introdotto in Europa nel Settecento a scopo forestale, oggi è un'apprezzata essenza ornamentale.

Dimensione, tronco e corteccia

Il Noce del Caucaso raggiunge i 20 metri di altezza e presenta una chioma largamente espansa, compatta, verde intenso.  Negli esemplari giovani la scorza è liscia e plumbea; in seguito si screpola e si fende  longitudinalmente diventando brunastra. 

Foglie

Le foglie sono composte, decidue, alterne, imparipennate con 11-21 segmenti lanceolati – lineari  a margine seghettato, lunghe fino a 30-50 cm. 

Strutture riproduttive

Fiori monoici:

  • i fiori maschili sono piccoli e disposti in spighe lineari lunghe fino a 10 cm
  • quelli femminili sono riuniti in amenti verdastri lunghi fino a 15 cm.

Possibili impieghi

Il Noce del Caucaso è un albero monumentale per vocazione, perché ampio, folto e maestoso, e può raggiungere i 30 metri di altezza. E’ anche un albero ornamentale per eccellenza, coltivato nei parchi e nei giardini, specie nel Nord Europa, dove questi giganti verdi trovano un habitat a loro più congeniale, nel clima fresco ed umido, caratterizzato da piogge abbondanti e temperature più rigide.
Il suo legno leggero e resistente è molto apprezzato per la costruzione di mobili. In Europa è molto apprezzato come pianta ornamentale e viene molto impiegato nei parchi.